Vivere con facilità

Template Joomla scaricato da Joomlashow

  • PDF

Papassini

papassini 16

Il loro trionfo è ai primi di Novembre, per Ognissanti, ma sono presenti in tutte le più importanti feste dell’anno. Vanno bene in tutte le occasioni, perché sono buonissimi. Quando sono in forno, un profumo dolcissimo di uva passa riscaldata si diffonde in tutta la casa e viene una gran voglia di mangiarli. E si, perché il nome papassini (pabassinas in sardo) deriva dalla presenza dell’uva passa, detta appunto in sardo “pabassa”. Ci sono tante varianti di papassini: papassini sassaresi, papassini di Ghilarza, papassini glassati, papassini di sapa.
Con tutte queste varietà è facile imbattersi nel papassino che non piace: quelli con la sapa sono dolcissimi; quelli di Ghilarza hanno la vaniglia; quelli glassati hanno appunto la glassa, quelli sassaresi hanno l’arancia candita e via dicendo. La mia famiglia ha sempre avuto una sua ricetta, che porta ad avere papassini molto semplici e appetibili un po’ a tutti. Allo stesso tempo è una ricetta aperta alle varianti personali e all’estro del pasticciere che c’è in noi.

 

per una cinquantina di pabassini


farina 0 per biscotti 500g
zucchero 250 g
mandorle 250g
noci 250g
uva passa 250g
strutto 200g
uova di gallina ruspante 4


Lavare e lasciare in ammollo l’uvetta in acqua. Spellare le noci e le mandorle dopo averle immerse un minto in acqua bollente, quindi tostarle al forno fino a farle asciugare. Tritarle in un mixer fino a ridurle a granelli. Scolare l’uva passa e asciugarla. Poi spolverizzarla con un pizzico di farina, quindi tagliuzzarla. Sciogliere lo strutto a bagnomaria e quindi farlo raffreddare. Nel frattempo sbattere le uova e lo zucchero in una terrina fino a ottenere un composto spumoso. Amalgamare nel composto di uova e zucchero prima la farina e lo strutto, poi l’uva passa. Versare l’impasto su una spianatoia infarinata. Quindi stenderlo con un mattarello in modo da ottenere una sfoglia di un centimetro circa. Infine con una formina ricavare dei rombi e adagiarli leggermsu una teglia leggermente distanziati, avendo la cura di utilizzare la carta da forno per non farli attaccare. Infornare a forno caldo per una ventina di minuti circa o finchè non saranno dorati.



papassini 3
papassini 5
papassini 6
papassini 7
papassini 8
papassini 10
papassini 11
papassini 12
papassini 13